Carciofi affumicati e arrostiti

Carciofi

La primavera Siciliana è triste perchè il tempo passa da giorni piovosi a giorni di forte sole. Il vento di Scirocco nasce dal deserto Africano e soffia a lungo durante tutte le stagioni.

I fiori bianchi sugli alberi da frutto si mescolano con il grigio della passata stagione. La primavera è come un  armistizio che permette all’inverno di arrendersi e dare inizio ad un nuovo ciclo.

Artichokes

I carciofi siciliani sono tanto spinosi quanto il cambiare del tempo, ma dopo che le loro spine esterne vengono rimosse, il carnoso fiore interno è un delicato rimedio per il freddo.

Il cariofo è un cardo selvatico e viene dalla stessa famiglia del girasole. Questo fiore commestibile è nativo del Mediterraneo, risale al tempo degli antichi Greci, e venivano coltivati in Italia e Sicilia.

Artichokes2

Secondo la mitologia Greca Zeus creò i carciofi da una donna mortale. Un giorno mentre cercava suo fratello Poseidone, Zeus vide un bellissima giovane donna, ed essendo molto colpito dalla ragazza, di nome Cynara, decise di trasformarla in dea. Cynara accettò questa proposta con la promessa pero’ di non tornare piu’ a casa, tuttavia la ragazza non riusci’ a resistere alla nostalgia e tornò di nascosto a visitare la sua famiglia. Quando Zeus lo scoprì si arrabbiò, decise di ributtare Cynara sulla terra e trasformarla in una pianta.

E’ sempre un piacere preparare i carciofi e servirli in tavola ogni anno. Può sembrare difficile prepararli ma sono molto versatili, facili da imbottire e la tenera parte interna che viene tolta può essere preparata separatamente come condimento per la pasta. Uno delle piante più squisite della primavera.

IMG_0723 copy

Il modo migliore per preparare i primi teneri cariofi della stagione è di imbottirli con una combinazione di aromi freschi come pancetta, prezzemolo, cipolline, aglio, sedano tagliato finemente, un pizzico di peperoncino, il tutto bagnato con un filo di olio extra vergine di olive ed un pò di limone, e poi cuocerli lentamente sui carboni ardente o ‘braci’ come dicono in dialetto locale.

artichoke-2226733_1920

Mettere i carciofi abbondantemente conditi sulla brace calda e lasciare che gli aromi gradualmente insaporiscano il tutto è il modo migliore per gustarli. Le foglie esterne sono croccanti e bruciate ma fungono da guscio protettivo per permettere al tenero cuore di cuocere. Il grasso della pancetta si scioglie e si amalgama con la dolcezza delle verdure in un irresistibile sapore affumicato.

See the english version of this post here: Smoky Roasted Artichokes

3 thoughts on “Carciofi affumicati e arrostiti

  1. Could you put the Google Translate button on your Posts? I can’t find it to do the translation for this which I’d love to read. I posted about artichokes when I was last in Rome but although I tried to cook them when I came home I never managed to get the same taste. Maybe your recipe would help.

    Like

    1. Sorry about the confusion, I’ve put a link at the end of the article to the english version of the post so you can click on through to read it. Sorry there isn’t really a recipe, only general suggestions, good luck! Cheers.

      Like

Comments are closed